Turafalle per aria condizionata

bocchettoni aria condizionata automobile

Dopo anni di uso gli impianti di aria condizionata, di casa o dell’auto, possono avere delle perdite, in questo caso è possibile usare un turafalle per aria condizionata.

L’impianto di raffreddamento è formato da diverse componenti, tra questi ricordiamo :

  • il compressore che attraverso energia e il liquido di raffreddamento produce frigorie;
  • il condensatore che permette la trasformazione dallo stato liquido allo stato gassoso;
  • l’espansore che abbassa temperatura e pressione;
  • infine, l’evaporatore posizionato nell’ambiente che si vuole raffreddare e che consente di abbassare la temperatura dello stesso.

Quando l’impianto di climatizzazione perde efficienza la prima cosa da fare è rivolgersi ad un esperto. Sarà lui l’incaricato a eseguire una diagnosi per verificare l’entità di perdita di liquido o gas di raffreddamento e individuare la zona del sistema dove questa perdita si manifesta.

Una volta scoperta questa sarà possibile procedere alla riparazione per il recupero di efficienza dell’impianto di raffreddamento. Si tratta di un additivo che viene iniettato nell’impianto di climatizzazione quando lo stesso è carico. Il turafalle per impianti di climatizzazione ha il vantaggio di non danneggiare il compressore e le altre parti del sistema di raffreddamento. Inoltre è inodore e riduce i rumori generati dall’impianto di climatizzazione.

Costi di un turafalle aria condizionata per auto

Solitamente far eseguire un intervento per iniettare un turafalle per aria condizionata costa intorno a 60 euro, molto dipende dal professionista a cui ci si rivolge e dalla politica attuata.

Per chi vuole risparmiare e ha un po’ di dimestichezza con i sistemi di raffreddamento, in commercio vi sono turafalle per aria condizionata auto il cui costo varia da 30 a 50 euro. Il funzionamento è sempre quello già visto in precedenza, sono disponibili in contenitori già pronti per facilitare l’iniezione nel sistema.

Perché riparare l’aria condizionata dell’auto con un copri falle

Molte persone, quando l’impianto di condizionamento auto comincia ad avere delle carenze,  preferiscono aprire il finestrino piuttosto che ricorrere ai ripari con un turafalle per aria climatizzata. In realtà tale scelta non risulta essere di certo la migliore e questo lo si può affermare per diversi motivi.
In primo luogo il finestrino aperto offre pochi vantaggi nelle giornate più assolate d’estate quando comunque l’aria esterna raggiunge temperature molto elevate, a cui si aggiunge il calore derivante dal traffico e dall’asfalto bollente.
In questi casi pur aprendo il finestrino non vi è comfort.
Godere dell’aria calda proveniente dall’ambiente esterno, mentre ci si trova all’interno dell’abitacolo, non è minimamente paragonabile al comfort di vivere uno spazio in cui l’aria condizionata fuoriesce dai bocchettoni, nella direzione desiderata.

In secondo, luogo il finestrino aperto permette a inquinamento, particelle minuscole, scarichi e polline di entrare nella vettura, scelta di certo non appropriata se si ha a cuore la propria salute.
La presenza di filtri nell’impianto di climatizzazione, invece, permette di avere sempre una situazione ottimale e aria pulita da respirare. Anche questo è un buon motivo per preferire un turafalle per aria condizionata dell’auto.

Il terzo pregio, legato a questo prodotto per l’aria condizionata, è quello di risolvere un altro fastidioso problema, ovvero quello del vento turbolento che entrerebbe nell’abitacolo, nel tentativo di rinfrescare quel luogo.
Di sicuro non si tratta di un toccasana  per bambini e anziani, soprattutto nel caso in cui fossero sudati, condizione abbastanza frequente d’estate.

Il finestrino aperto è una scelta poco conveniente anche dal punto di vista economico perché se si viaggia a velocità costante, anche alta, i finestrini aperti peggiorano l’aerodinamica del veicolo e portano a consumare più carburante.
Questo di certo è un buon motivo per recuperare efficienza dell’impianto di climatizzazione, decidendo di comprare un turafalle.

Avere un sistema di aria condizionata efficiente permette di scegliere la temperatura più confortevole per sé e per i passeggeri. Questo fatto rappresenta anche una protezione ulteriore nel periodo estivo, ovvero quando il caldo eccessivo potrebbe portare disattenzione e sonnolenza al volante, aumentando le possibilità di essere protagonisti di un incidente stradale.
Si tratterebbe quindi di un vero e proprio rimedio indiretto per essere più sicuri alla guida, anche dopo aver mangiato, quando ci si sente immancabilmente più stanchi.
Al contrario, una temperatura gradevole, come quella garantita da un impianto di climatizzazione in condizioni perfette, aumenta la concentrazione di chi guida, che riuscirà a mantenere un controllo sempre ideale dell’auto.

Ultimo vantaggio legato alla convenienza di riparare eventuali buchi che impediscono il miglior funzionamento dell’aria per climatizzare i passeggeri di un auto, è quello di aumentare il valore complessivo del mezzo di trasporto.
Si tratta di un aspetto certamente da non sottovalutare, soprattutto se, in futuro, si avrà  intenzione di vendere l’autovettura.

Author: admin

Leave a Comment